The Cinghiox

 

In un futuro non troppo lontano, le macchine si sono impossessate del mondo. Per funzionare, per˛, hanno bisogno dell'energia che prendono dagli umani, costretti a vivere in una sorta di realtÓ virtuale, dove le auto sono tutte dotate di ESP non disinseribile.

Ma un gruppo di Cinghialoni, capitanati da Zampheus, sono in cerca del Cinghialetto, per dare inizio alla rivolta.

Zampheus Ŕ convinto che si possa trattare di Goku, che viene sottratto al controllo della macchine  e inizia a vivere nel mondo cinghiale.

La parte centrale della pellicola Ŕ incentrata sull'addestramento di Goku, che impara a correggere sovrasterzi e sottosterzi oltre i limiti della fisica. Ma arrivato al test della seconda di Lesmo, dove la Delta smusa e bisogna affondare tutto per tenerla in strada, Goku fallisce. Forse non Ŕ lui il Cinghialetto.

Mentre solo la bella Silvi@ crede in Goku (e oltre a credere in lui se lo fa pure), a Peronen viene promessa una vita dove le auto giapponesi non esistono... la tentazione Ŕ troppo forte, e tradisce Zampheus.

Il vecchio saggio viene torturato e sta per rivelare dov'Ŕ parcheggiata l'Elise, quando Goku e Silvi@ si fanno avanti per salvarlo.

Ma Goku resta solo a Monza sulla Delta, contro i cattivi. Zampheus e Silvi@ seguono a distanza l'inseguimento: arrivato alla seconda di Lesmo Goku non tiene l'auto, che finisce nella via di fuga. Ormai Ŕ certo, non Ŕ lui il Cinghialetto.

Silvi@ Ŕ l'unica che crede ancora in lui, e gli sussurra nell'orecchio le magiche parole pronunciate in passato dal Cobra"OSTIAAAA, TIENI GIU'!!". Mentre l'auto Ŕ lanciata a folle velocitÓ verso gli alberi, Goku capisce di essere il Cinghialetto, affonda tutto, si intraversa e rientra in pista.

Ormai vede perfettamente le traiettorie, percorre l'Ascari e la Parabolica al meglio e vince. La rivolta contro i sistemi di controllo della stabilitÓ ha inizio.

 

Giudizio: *****

Le frasi cult: